Se la dilatazione completa della cervice è stata confermata nella donna (senza analgesia regionale) ma essa non sente il bisogno di spingere, effettuare unulteriore valutazione dopo 1 ora.
Lanestesia: Non voglio lanestesia epidurale con la quale non potrei muovermi, camminare o cambiare posizione a mio piacere.
Ritorniamo al ritardo nel periodo espulsivo: cosa fare?
Per i fenomeni del parto che avvengono appunto durante la fase espulsiva si rimanda ad un libro di testo.Offrire lesame vaginale e amniotomia se le membrane sono ancora intatte.Desidero che lostetrica aiuti il mio perineo a dilatarsi naturalmente, scegliendo le posizioni più favorevoli, assecondando la mia voglia di spingere ed aiutandomi con olii e pezze calde sul perineo.Per le donne nullipare il parto è previsto che avvenga entro 3 ore dallinizio del secondo stadio di travaglio attivo nella maggior parte di esse.Espletare il parto valutando i rischi di entrambi, feto e madre.
Informarla che in questo periodo del travaglio lei dovrebbe essere guidata dal (proprio) taglio corto e biondo bisogno di spingere.
Discutere con la donna e con il suo accompagnatore del perchè il parto necessita di essere espletato illustrandone le opzioni.
Vorrei poter prezzo samsung s4 mini viola fare una doccia se dovessi sentire il bisogno di rilassarmi o qualora presente, poter travagliare in vasca.Considero la gravidanza "oltre il termine" quella che va oltre la 42 settimana di gestazione, prima di tale termine mi opporrò a qualsiasi forma di "induzione o accelerazione del parto" o cesareo programmato.Risposta, la chiusura o legatura delle tube ha solo un effetto unico: quello di impedire la fecondazione che, appunto, avviene nelle tube.Non voglio che alcun tipo di antidolorifico mi sia somministrato.E proprio in questi casi che è importante fare scelta informata e discutere con la donna durante gli appuntamenti prenatali sulle modalità di parto futuro.Sia il metodo hands on (mettere le mani sul) (proteggere il perineo e la flessione della testa fetale) che la tecnica hands poised (senza mettere le mani nel perineo e nella testa fetale ma in prontezza) possono essere utilizzate per facilitare il parto spontaneo.Distinguiamo: secondo stadio di travaglio passivo la constatazione di piena dilatazione della cervice, prima (o in assenza) di contrazioni involontarie espulsive; linsorgenza del secondo stadio di travaglio attivo : Second stage of labour Immagine dal web il bambino è visibile presenza di contrazioni espulsive con.Registrare tutte le osservazioni nel partogramma e valutare se il trasferimento di assistenza potrebbe essere necessario.Le valutazioni dovrebbero includere: grado di urgenza risultati clinici dellesame vaginale e addominale la scelta della modalità del parto (e luso del forcipe o della ventosa se il parto operativo è indicato) il previsto grado di difficoltà, probabilità e successo in caso di tentato parto.Distinzione del secondo stadio del travaglio (o periodo espulsivo).Parto: Vorrei poter scegliere la posizione che mi sembrerà più adeguata al momento dellespulsione, non voglio dover partorire per forza sul lettino da parto.Curiose del terzo stadio?Vorrei, in caso di cesareo, che mio marito potesse rimanere con me il piú a lungo possibile (anche lintera notte) Vorrei poter rientrare a casa non appena possibile.

È utile invece inviare le proprie richieste al primario, al direttore sanitario, alla capostetrica, tanto più se sono condivise e sottoscritte da un gruppo di donne e di coppie.


[L_RANDNUM-10-999]